“Programma di attività 2015-2018 ex Reg UE 611/14 e 615/14 campagna finanziata con il contributo della Comunità Europea e dell’Italia”

Il Progetto “L’Ulivo Emblema di qualità e di eccellenza dell’Agricoltura” ex Reg. UE 611/14 e 615/14 è il frutto della redazione dei tecnici della OP che, avvalendosi delle esperienze passate, hanno lavorato nel rispetto delle esigenze del territorio, con il fine di ottenere un miglioramento generale della produzione.

Il Progetto è strutturato in una serie di azioni a cui le aziende possono aderire:

Azione 2 - Miglioramento dell’impatto ambientale:
b) attraverso l’utilizzo di buone pratiche agricole con l’applicazione del disciplinare di produzione di cui è titolare la OP sin dal 2006 con annotazione delle operazioni sul quaderno di campagna.
c) attraverso l’attività di gestione e cattura della mosca olearia mediante metodo meccanico con l’impiego di esca.
d) incentivando la metodologia di produzione secondo i metodi biologici

Azione 3 - Miglioramento della competitività
Il programma, infatti, si fonda sulla attività di formazione e di diffusione delle informazioni soprattutto tramite il mezzo televisivo; vengono registrati e messi in onda documentari divulgativi riguardo ematiche del settore, inoltre si organizzano di sedute di assaggio formativo per suscitare la curiosità nei consumatori.

Azione 4 - Miglioramento delle condizioni di coltivazione
Una particolare attenzione viene riservata a tutte le fasi che precedono e seguono l’ estrazione dell’olio, per questo si è prevista la dotazione di mezzi strumentali da affidare allo scopo di migliorare la coltivazione, raccolta e trasporto delle olive al frantoio.

Azione 5 - Tracciabilità
La OP da sempre è sostenitrice della Tracciabilità della produzione, è titolare di manuale di tracciabilità progettato secondo la norma UNI ISO 22005/2008, con la sua applicazione si è costituita una filiera di tracciabilità (presente sul mercato con il prodotto Olio extravergine Bio Tracciato) di cui è capofila la OP.

Azione 6 - Diffusione
L’attività è indirizzata verso i paesi non produttori dove vengono organizzati convegni divulgativi da esperti della OP coadiuvati da esperti del settore (CRA OLI- UNIVERSITÀ – MIPAAF- REGIONE): oltre ad illustrare le fasi produttive dell’olio extravergine di oliva, si racconta ciò che mette in atto la OP sul territorio, con l’impiego del finanziamento comunitario, per l’ottenimento del prodotto olio extravergine di oliva.